Il socio Fondatore è la figura più importante della Fondazione. Si chiama e si chiamerà sempre “Fondatore” perchè, pur non avendo partecipato alla sottoscrizione dell’Atto Costitutivo avvenuta il 14 maggio 2018 (Fondatore Costitutore), va considerato come il fondatore di un nuovo nodo della rete destinata a estendersi all’infinito, nello spazio e nel tempo.

Il Fondatore, non appena aderisce, acquisisce automaticamente due diritti esclusivi: 1) far parte del Consiglio dei Fondatori, organo deputato a eleggere le cariche sociali e a dare gli indirizzi strategici alla Fondazione; 2) titolarità a presentare progetti, sia quelli di propria realizzazione, sia quelli che raccoglie da terzi. Inoltre, alla fine dell’anno, in sede di Assemblea di approvazione del Bilancio e a seguire dell’Evento nazionale annuale, è ospite esclusivo del momento conviviale serale.

Il Fondatore è, quindi, il perno su cui ruota Attua, antenna delle idee che nascono nell’ambito in cui vive e opera, propulsore dello sviluppo della Fondazione nel suo territorio.